Camera di commercio, 250mila euro per il turismo contro il Covid

L’investimento minimo per poter fruire dell’agevolazione è di 1.000 euro. L'incentivo è pari al 40% dei costi sostenuti. Domande dal 27 luglio al 30 settembre 2020 per via telematica

REGGIO EMILIA – Ammontano a 250.000 euro le risorse che la Camera di Commercio ha messo in campo per sostenere le imprese operanti nel settore del turismo, una filiera (alloggio, ristorazione, attività delle agenzie di viaggio, tour operator, ecc.) che, in provincia di Reggio Emilia, con oltre 4mila localizzazioni, rappresenta il 6,4% dell’intera struttura economica reggiana e impiega più di 15.500 addetti.

“Il rilevante investimento dell’Ente – sottolinea il presidente della Camera di Commercio, Stefano Landi – è reso ancora più necessario a causa della crisi economica senza precedenti conseguente all’emergenza legata al diffondersi della pandemia Covid-19 che richiederà a tutti, imprese e lavoratori, uno speciale sforzo di rigenerazione e capacità di adattamento e cambiamento per ritrovare, in un contesto di sicurezza sanitaria, una vincente capacità competitiva e una rinnovata stabilità”.

“Il “Bando Turismo” – prosegue Landi – risponde all’obiettivo di mettere in sicurezza le strutture turistiche fornendo assistenza alle imprese utilizzando lo strumento dei contributi/voucher sui temi della pulizia e sanificazione, dell’offerta dei servizi turistici, della gestione degli aspetti logistici e del personale e degli altri aspetti che riguardano la riduzione dei rischi connessi all’operatività di tutte le tipologie di strutture ricettive”.

Dopo gli interventi sulla liquidità delle aziende (800.000 euro per implementare il fondo costituito da Regione e Unioncamere Emilia-Romagna) e i corposi investimenti sull’internazionalizzazione e la digitalizzazione, l’attuale intervento della Camera di Commercio di Reggio Emilia è rivolto ad uno dei settori produttivi più colpiti dall’attuale crisi economica.

I contributi a fondo perduto verranno assegnati per la realizzazione di un Piano di Azione Covid-19, ovvero interventi per la dotazione di un piano di azione che formalizzi tutte le procedure da seguire (iniziando dalla pulizia, disinfezione, ecc.); interventi di messa in sicurezza; azioni di riorganizzazione aziendale.

L’investimento minimo per poter fruire dell’agevolazione è di 1.000 euro.

L’incentivo a fondo perduto è pari al 40% dei costi sostenuti, fino al raggiungimento dell’importo massimo di contributo pari a 2.000 euro, oltre la premialità di 250 euro relativa al rating di legalità. Le domande – come si è detto – potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica dal 27 luglio al 30 settembre 2020.

Tutte le informazioni, il bando, la domanda di contributo sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Reggio Emilia www.re.camcom.gov.it e all’Ufficio Contributi e Internazionalizzazione della Camera di Commercio: 0522–796519-512; e-mail: promozione@re.camcom.it.