A Iren partecipazioni Asta in Nord Ovest Servizi e Asti Energia e Calore

Il Presidente Boero: "Contribuiremo allo sviluppo di ASP con investimenti nel settore idrico e ambientale, progetti di efficientamento energetico ed e-mobility"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Oggi il gruppo Iren ha concluso per il tramite di Ireti S.p.A. e Amiat S.p.A. l’acquisizione della partecipazione pari al 50% della società Nord Ovest Servizi S.p.A (NOS) e per il tramite di Iren Energia S.p.A, l’acquisizione del 28% delle quote azionarie di Asti Energia e Calore S.p.A. (AEC), entrambe detenute da ASTA S.p.A., società del Gruppo C.I.E. (Compagnia Italiana Energia), controllata dal Gruppo Gavio. L’esborso complessivo è risultato pari a circa 6,5 milioni di euro.

A valle dell’acquisizione il Gruppo Iren è venuto a detenere una partecipazione complessiva pari al 75% del capitale sociale di NOS (Ireti 45% e AMIAT 30%) mentre le restanti quote di partecipazione sono detenute rispettivamente da Smat S.p.A. con il 10% e da GTT S.p.A. con il 15%.

La società NOS detiene una partecipazione pari al 45% del capitale sociale di Asti Servizi Pubblici S.p.A (ASP), società che opera nel ciclo idrico integrato, nel settore ambiente ed in quello dei trasporti in Provincia di Asti. Il restante 55% di ASP è di proprietà del Comune di Asti.

Iren Energia è venuta a detenere a sua volta una partecipazione pari al 62% del capitale sociale di AEC mentre il restante 38% è di proprietà di ASP.

“L’operazione complessiva – sostiene il presidente di Iren Renato Boero – si inquadra nella strategia di consolidamento territoriale del Gruppo Iren che, di concerto con il Comune di Asti, quale principale interlocutore industriale dello stesso, potrà contribuire allo sviluppo futuro di ASP prevedendo importanti investimenti nel settore idrico e ambientale, sviluppando attività commerciali e promuovendo progetti di efficientamento energetico ed e-mobility, eventualmente anche sviluppando sinergie con GAIA S.p.A., di cui il Gruppo Iren detiene una partecipazione rappresentativa del 45% del capitale sociale”.

L’operazione è stata trattata in ottemperanza alla vigente Procedura in materia di Operazioni con Parti Correlate di Iren S.p.A., previa qualifica quale di minore rilevanza. In merito è stato coinvolto il Comitato per le Operazioni con Parti Correlate di Iren S.p.A. che, sulla base dell’istruttoria svolta, ha espresso il proprio parere favorevole.

Più informazioni su