Stazione, ubriachi e senza mascherina aggrediscono poliziotti

In manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, sono finiti due giovani cittadini gambiani di 24 e 28 anni

REGGIO EMILIA – Quando gli agenti della Polizia gli hanno chiesto di indossare le mascherine, in preda ai fumi dell’alcol, hanno reagito scagliandosi contro gli operatori e colpendoli ripetutamente con calci e schiaffi. E’ successo nei giorni scorsi nella stazione di piazzale Marconi, nel corso dei controlli messi in atto per verificare la corretta applicazione della normativa anti contagio sul coronavirus. In manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, sono finiti due giovani cittadini gambiani di 24 e 28 anni, riuniti con altre persone, palesemente ubriache, nel sottopasso pedonale della stazione. I due stranieri sono stati poi processati per direttissima.