Sequestrati 200 chili di alimenti in un ristorante dell’Appennino

Al titolare sono state contestate le relative violazioni amministrative e comminate sanzioni per un importo complessivo di 2mila euro

VEZZANO (Reggio Emilia) – I carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza alimentare, hanno proceduto al controllo ed ispezione igienico sanitaria di alcune attività di ristorazione per assicurare il rispetto delle norme igienico-sanitarie ed amministrative.

In un ristorante di Vezzano i militari del Nucleo antisofisticazione e sanitaria di Parma hanno accertato irregolarità. In particolare nel corso dei controlli, i militari operanti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro amministrativo, circa 200 chilogrammi di alimenti vari (carne, prodotti a base di carne, verdure, sorbetti, prodotti ittici, panna, conserve varie di verdure e passata di pomodoro) rinvenuti in parte privi di qualsiasi indicazione (specie, tipologia, data di confezionamento/preparazione, scadenza lotto etc..) e in parte con data di scadenza decorsa di validità.

Al titolare sono state contestate le relative violazioni amministrative e comminate sanzioni per un importo complessivo di 2mila euro.