Pesta la moglie dopo un litigio: operaio denunciato

La donna, una 25enne abitante nel comprensorio ceramico, ha riportato una prognosi di 30 giorni. Dopo le cure è stata collocata in una struttura protetta

ALBINEA (Reggio Emilia) – A passeggio con la moglie la pesta dopo un litigio, operaio 30enne denunciato dai carabinieri. La donna, una 25enne residente nel comprensorio ceramico, ha riportato una prognosi di 30 giorni. Dopo le cure è stata collocata in una struttura protetta.

La vittima stava passeggiando con il marito quando, in seguito a un diverbio, nato per futili motivi, l’uomo l’ha aggredita e l’ha picchiata. Hanno assistito alla scena dei testimoni che stavano camminando su una pedonale e hanno chiamato i carabinieri, mentre l’aggressore fuggiva. Quando sono arrivati sul posto i militari della stazione di Albinea hanno rintracciato la donna percossa che, nel frattempo, si era allontanata e nascosta nei pressi di un casolare. Aveva il volto sanguinante e vari graffi sul collo.

E’ stata soccorsa ed affidata ai sanitari inviati dal 118 che l’hanno portata in ospedale. Trenta i giorni di prognosi per lei. In seguito alle percosse ha riportato la frattura dello zigomo, ecchimosi e graffi su varie parti del corpo. Il marito è stato denunciato per lesioni personali. Sono in corso accertamenti dei carabinieri per appurare se la donna, come si sospetta, nel passato abbia subito altri maltrattamenti.