Giunta, nessun nuovo assessore: spacchettate le deleghe della Montanari

Quella alla Partecipazione è finita a De Franco, a Tria i lavori pubblicie e al sindaco quella al trasformazione digitale

REGGIO EMILIA – L’assessore Valeria Montanari, che ha dato le dimissioni nelle scorse settimane, non sarà sostituita. Il sindaco Luca Vecchi ha riassegnato, nel perimetro della giunta, parte delle deleghe assessorili. All’assessore Lanfranco De Franco sono state affidate le deleghe a Partecipazione, Laboratori cittadini, Cura dei quartieri e Centri sociali.

Queste nuove deleghe si associano a quelle già seguite dall’assessore De Franco, ovvero: Diritto alla Casa, Politiche abitative, Conciliazione dei tempi di vita e lavoro; Patrimonio, Tributi, Anagrafe e Stato civile, Protezione civile.

All’assessore Nicola Tria è stata affidata la delega ai Lavori pubblici. Questa nuova delega si associa a quelle detenute dall’assessore e cioè Legalità e Coesione sociale, Affari generali, Relazioni istituzionali, Personale.

La delega alla Trasformazione digitale e Innovazione tecnologica, insieme con la delega all’Attuazione del programma restano in capo allo stesso sindaco.