Fdi, ritorno al futuro con Marco Eboli

L'ex leader del Msi e di An, consigliere comunale per 30 anni è stato nominato portavoce di Fratelli d'Italia al posto di Aragona

REGGIO EMILIA – Il ritorno di Marco Eboli in politica. L’ex leader del Msi e di An, consigliere comunale per 30 anni in sei mandati, di professione bancario, è stato nominato portavoce di Fdi al posto di Alessandro Aragona, dal coordinatore provinciale del partito Alberto Bizzocchi.

Fratelli d’Italia punta quindi, sull’onda dei sondaggi che la danno in crescita in Italia, su un volto storico della Destra reggiana “nel progetto di rilancio e consolidamento del partito”.

Dopo un suo periodo di riflessione, mi ha risposto affermativamente. Scrive Bizzocchi: “Ho pensato a lui perchè mi sembrava la persona più competente in quanto ha maturato, con la sua trentennale esperienza di consigliere comunale in Sala del Tricolore, la capacita’ di coinvolgere le persone nel progetto comune del Nostro Partito. Inoltre, negli anni passati, è stato presidente provinciale di Alleanza Nazionale e, da ultimo, ha fatto partecipe un consistente numero di persone che hanno aderito al tesseramento 2020 di Fdi”.

Bisognerà ora vedere quale sarà il futuro del portavoce Eboli. Aragona, che lo ha preceduto, era stato candidato recentemente alle regionali, senza successo. E’ possibile che, anche per l’ex consigliere comunale, si profilino delle candidature in futuro. Alle elezioni mancano ancora quattro anni, ma la discesa in pista dell’ex leader di An potrebbe rimescolare le carte all’interno del centrodestra reggiano, anche considerando il peso sempre maggiore che sta acquisendo il partito di Giorgia Meloni.

Ma è anche possibile che per Eboli si possa ritagliare un ruolo dietro le quinte e che metta la sua esperienza e abilità politica al lavoro per attirare in Fdi transfughi e voti dalla Lega Nord e da Alleanza civica della Rubertelli con cui potrebbe anche stringere accordi.