E’ ai domiciliari per furto, ma evade per andare a rubare: denunciato

Il 22enne è stato denunciato per tentato furto aggravato su auto e per evasione

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Un 22enne di Guastalla, ai domiciliari dopo il furto su un caravan in sosta nel parcheggio di una piscina, è evaso per andare di nuovo a rubare su un’auto in sosta nel parcheggio della Coop di via Sacco e Vanzetti a Guastalla.

Il giovane, agli arresti domiciliari da ottobre dell’anno scorso per il furto di una borsa rubata in un caravan in sosta in un parcheggio di una piscina a Reggio Emilia, è andato nel parcheggio della Coop di Guastalla dove, utilizzando uno strumento da scasso, ha cercato di aprire lo sportello di un Volkswagen Tuareg, di proprietà di un pensionato 64enne di Guastalla.

Il transito di un passante lo ha fatto desistere e si è allontanato a piedi. Poi è stato visto salire su un’auto di cui un testimone ha annotato la targa. Avvertiti di quello che era succcesso, i carabinieri di Guastalla hanno iniziato ad indagare e hanno scoperto che, l’auto bordo della quale il ladruncolo si era allontanato, era di proprietà ed era condotta da un giovane del paese che aveva semplicemente dato un passaggio al giovane ladro.

Quando lo ha descritto ai militari, questi hanno subito capito che era una vecchia loro conoscenza ovvero l’odierno indagato. Grazie anche al riconoscimento fotografico a cura del testimone e del giovane che gli aveva dato un passaggio, è stato denunciato per tentato furto aggravato su auto. Accusa a cui poi si è aggiunta quella di evasione.