Videoconferenze Pd su come rilanciare il Paese

Il primo appuntamento è domani, venerdì 29 maggio, ore 21, dal titolo “Italia ed Europa fra Usa e Cina: quali spazi per le aziende italiane”

REGGIO EMILIA – Sei tavoli telematici di confronto, per un totale di 17 sessioni, tra fine maggio e luglio, su economia e lavoro, scuola ed educazione, ambiente e sviluppo sostenibile, fragilità e sistemi di welfare, women new deal, diritto alla connettività. Questo è il programma con cui il Partito democratico di Reggio inaugura la sua Fase 2.

Nel manifesto di presentazione del ciclo di incontri il Pd di Reggio scrive: “Abbiamo preso ancor più coscienza della nostra fragilità globale tra modello di sviluppo e sostenibilità ambientale, del primato della sanità pubblica e di tutti i beni pubblici come strumento di uguaglianza ed equità tra i cittadini, dei danni generati da bassi investimenti nella ricerca, della necessità di rinforzare i sistemi di protezione dei più fragili a partire da anziani e disabili, di tutelare il lavoro precario, le partite Iva, il sistema delle piccole imprese, tutti soggetti oggi particolarmente a rischio”.

Ecco alcuni titoli anticipati delle sessioni: “Fattore D”: mercato del lavoro e conciliazione delle esigenze di vita; La scuola dopo il lockdown: come prepararsi a settembre; Chiavi di lettura per un nuovo welfare di comunità; Il rilancio del tessuto produttivo italiano: da dove ripartire. Alle sessioni parteciperanno relatori locali e di livello nazionale come il Responsabile nazionale Economia del PD Emanuele Felice, l’ex Presidente della Camera e deputata PD Laura Boldrini, il sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut, l’economista e vicepresidente di Caire Giampiero Lupatelli, Silvia Iotti dell’Associazione Nondasola.

Ma gli occhi sono anche su un futuro che si presenta come una opportunità per arginare le diseguaglianze e mitigare i conflitti sociali. “Abbiamo l’opportunità – conclude il manifesto – di introdurre e promuovere scelte politiche, economiche, culturali innovative, generatrici di una stagione che o nasce con l’ambizione di risolvere i problemi storici del Paese oppure potrebbe addirittura determinarne il peggioramento con un aumento significativo di diseguaglianze e riduzione di prospettive di sviluppo”.

Il primo appuntamento è domani, venerdì 29 maggio, ore 21, dal titolo “Italia ed Europa fra Usa e Cina: quali spazi per le aziende italiane” con relatore Federico Mioni, docente presso Uilm Milano ed esperto di formazione manageriale, coordina la deputata Antonella Incerti. Sul sito del PD di Reggio Emilia sarà disponibile il calendario delle videoconferenze a cui si potrà partecipare iscrivendosi a organizzazione@pdreggioemilia.it