Vecchi: “Il 18 maggio riaprono bar, ristoranti, negozi e parrucchieri”

Lo ha annunciato il sindaco al termine della videoconferenza fra governo e regioni: "Ora aspettiamo le linee guida per le riaperture"

REGGIO EMILIA – “Il 18 maggio riaprono bar, ristoranti, commercio al dettaglio e parrucchieri. Governo e Regioni oggi hanno trovato l’accordo. È una bella notizia anche per la nostra città”.

Lo ha annunciato ieri sera, con un post su Facebook, il sindaco Luca Vecchi che aggiunto che “da alcune settimane avevamo aperto un dialogo con le realtà economiche locali e le associazioni di categoria, assicurando ascolto e attenzione. Ora aspettiamo le linee guida per le riaperture e andiamo avanti”.

Il governo ha dato il via libera alle riaperture dal 18 maggio con decisioni prese in autonomia dalle Regioni, ma sulla base dei nuovi dati relativi all’andamento del contagio. E’ stato stabilito durante la videoconferenza tra governo e regioni a cui hanno partecipato il premier Giuseppe Conte, il ministro delle Regioni Francesco Boccia e il ministro della Salute Roberto Speranza, oltre ai presidenti delle Regioni.

Fra giovedi’ e venerdi’ saranno rese pubbliche nuove linee guida nazionali che consentiranno alle regioni di riaprire anticipatamente in relazione ai dati del contagio. Le regioni avranno la possibilita’ dunque di discostarsi dal quadro nazionale non piu’ solo per restringere. Ma nello stesso tempo il governo potra’ intervenire se i dati lo richiederanno per bloccare eventuali crescite dei contagi. Tra le attivita’ che potrebbero riaprire in caso di dati compatibili ci sono il commercio al dettaglio, la ristorazione e gli estetisti. I relativi protocolli saranno pronti presto.