Truffa on line a conduzione familiare, suocero e nuora denunciati

Hanno venduto uno smartphone, che non hanno mai consegnato, a una 40enne reggiana

REGGIO EMILIA – Un pensionato 75enne e la nuora 47enne sono stati denunciati per concorso in truffa, ai danni di una casalinga 40enne reggiana, a cui hanno venduto un iPhone che non le è mai stato consegnato.

Le indagini sono partite in seguito alla denuncia presentata dalla donna che aveva acquistato su un noto sito internet di annunci uno smartphone. Dopo aver intavolato via WhatsApp la compravendita è riuscita a concludere l’acquisto del cellulare per un importo di 200 euro e ha versato una caparra di 50 euro secondo quanto pattuito sul conto indicatole.

All’accredito dell’importo non è però corrisposta la consegna dello smartphone in quanto il venditore spariva nel nulla bidonando la malcapitata reggiana. Quando ha capito di essere rimasta vittima di una truffa la donna è andata dai carabinieri e ha sporto denuncia. I carabinieri sono risaliti agli odierni indagati che sono stati denunciati.