Minacce e violenze alla moglie davanti al figlio: denunciato

Maltrattamenti in famiglia l’accusa mossa a un 45enne italiano dai carabinieri di Brescello. Vittima e figlio collocati in struttura protetta

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Un 45enne italiano di Brescello è stato denunciato dai carabinieri della stazione locale per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata. “Ti ammazzo”, “ti metto in un buco dove nessuno ti troverà” “se mi fai andare in galera ti ammazzo”, alcune delle minacce proferite contro la moglie alcuni giorni fa e culminate con l’intervento dei militari. Purtroppo sono solo le ultime di una serie di minacce e violenze compiute negli ultimi anni dall’uomo.

Minacce e maltrattamenti compiuti anche davanti al loro figlio che, quando si verificavano situazioni del genere, scappava chiudendosi in camera. Due anni fa in conseguenza della botte ricevute dal marito la donna era dovuta ricorrere alle cure mediche e aveva riportato una prognosi di 21 giorni per le lesioni subite in seguito alle percosse subite dal marito.

La donna e il piccolo sono stati allontanati e collocati in struttura protetta.