Mercato contadino, il M5S: “No a discriminazioni agricoltori”

Bertucci e Aguzzoli: "I produttori biologici sabato scorso sono rimasti esclusi. Confidiamo in una immediata soluzione"

REGGIO EMILIA – “Nessuna discriminazione contro una parte di agricoltori del Mercato Contadino di piazza Fontanesi, anche i produttori biologici vanno tutelati”.

Lo dichiarano, in una nota, Gianni Bertucci, capogruppo del Movimento 5 Stelle e Fabrizio Aguzzoli consigliere pentastellato, che scrivono: “In questi giorni siamo stati contattati da diversi piccoli agricoltori del mercato a chilometri zero, nato nel 2009 grazie ad una mozione del compianto consigliere civico Mario Monducci promossa insieme ad una mozione del meet up “Grilli Reggiani-Amici di Beppe Grillo Reggio”, che sono rimasti esclusi dal riavvio delle attività”.

Spiegano Bertucci e Aguzzoli: “Compatibilmente con il rispetto dei protocolli di distanza e sicurezza, confidiamo che gli assessori Sidoli e Bonvicini competenti troveranno immediata soluzione. Perché ci sono padri di famiglia che vivono di questa attività e ognuno, sia i piccoli agricoltori tradizionali che quelli di biologico vanno tutelati. Come non può esistere discriminazione tra chi è iscritto ad una associazione di categoria e chi no”.