“Il saggio” e “Incondizionato amore”

"Scrittori silenziosi” è una rubrica giornaliera, offerta da Reggio Sera per pubblicare i pensieri, le sensazioni e le riflessioni dei reggiani in questo periodo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Scrittori silenziosi” è una rubrica giornaliera, offerta da Reggio Sera per pubblicare i pensieri, le sensazioni e le riflessioni dei reggiani, mentre sono costretti, in questo tragico periodo, all’isolamento totale.

Argomenti – racconti e poesie
Hai scritto un breve racconto o una o più poesie? Hai descritto un evento personale, il tuo stato d’animo durante questa solitudine? Hai raccontato il tuo dolore o la tua gioia per qualche felice occasione, per la guarigione di qualcuno, per un amore spuntato o separazione dolorosa o per un lieto incontro o triste perdita?

Invia il tuo scritto per mail a bassmaji.jean@libero.it. Oggetto: Scrittori Silenziosi. Non inviare a Reggio Sera.

 

Il saggio

Un giorno ho chiesto a un saggio arabo: quale è la cosa più stupefacente degli uomini?

Ha risposto: gli uomini si annoiano da bambini, hanno fretta di crescere e quando sono cresciuti e divenuti adulti,  cercano di fermare il tempo per tornare bambini. Rovinano la loro salute nella ricerca di accumulare danaro, poi sono costretti a spendere quel danaro per riconquistare la salute. Pensano al futuro con preoccupazione e dimenticano il presente. Non vivono il presente nell’ostinazione a rincorrere il futuro. Vivono come se fossero eterni e muoiono come se non hanno mai vissuto.

Un momento di silenzio poi ho chiesto: quale è la lezione di vita che gli uomini non hanno mai imparato?

Ha risposto: quello che devono fare per farsi amare, e quello che possono fare per rendersi amati. Quello di imparare a non invidiare e confrontarsi con gli altri. Imparare il perdono e provare a perdonare. Devono essere consapevoli che spesso offendono chi amano e li feriscono profondamente in pochi istanti, avranno  bisogno di molti anni per curare quelle ferite. Devono imparare che l’uomo più ricco non è quello che possiede di più ma quello che ha bisogno di meno. Vi sono persone consapevoli di essere amate molto e non sanno come renderlo evidente, e persone che amano  molto e non sanno come dirlo o dimostrarlo. Devono imparare che due persone possono guardare la stessa cosa e vederla in modo diverso. Devono imparare inoltre che non è sufficiente amare gli altri senza amare se stessi e perdonare gli altri senza imparare anche a perdonare se stessi.

Ho voluto inviarvi un saluto speciale e augurarvi serenità che spesso è alla nostra portata.

Jean Bassmaji

 

Incondizionato amore

Amore sempre
Senza se e senza ma
Senza delusione 
Senza frustrazione
Amore che cresce a ogni schiaffo 
Amore che mantiene tesa la mano 
Amore che c’è 
C’è in ogni spazio 
Si espande
Sostiene 
Accompagna da lontano
Sorride alla rabbia
Sorride al rancore
Sorride alla lotta
Amore che c’è 
C’è sempre 
Pronto ad accoglierti a braccia aperte 
Amore

Vera Fadia Bassmaji

Più informazioni su