Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Coronavirus, sono 78 le vittime in 24 ore in Italia: mai così poche dal 2 marzo

Oggi 397 contagiati, ieri l'incremento era stato di 300. In terapia intesiva 521 pazienti, 20 in meno rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono 7.917, 268 in meno rispetto a lunedì mentre quelli in isolamento domiciliare sono 44.504, con un calo di 2.070 in un giorno. Zero contagi in quattro Regioni

REGGIO EMILIA – Sono 230.555 i contagiati totali per il coronavirus in Italia, 397 più di ieri. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 159 in più. Ieri l’incremento nazionale era stato di 300. Il dato è stato reso noto dalla protezione civile.

Quattro regioni – Sardegna, Calabria, Molise e Basilicata – e la provincia autonoma di Bolzano registrano zero nuovi contagiati.

Nelle ultime 24 ore sono 78 le vittime del coronavirus registrate in Italia, l’incremento più basso dal 2 marzo scorso. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 22, in calo rispetto ai 34 di ieri. I morti a livello nazionale salgono così a 32.955. Ieri l’aumento in tutta Italia era stato di 92 vittime. Quanto ai malati, nel Paese sono 52.942, 2.358 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.294. Gli attualmente positivi calano in tutte le regioni.

Sono saliti a 144.658 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 2.677. Lunedì l’aumento era stato di 1.502.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva per Coronavirus sono 521, 20 meno di ieri. Di questi, 183 sono in Lombardia, 13 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 7.917, con un calo di 268 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 44.504, con un calo di 2.070 rispetto a ieri.

E’ in calo l’indice del contagio in Lombardia sceso oggi all’1.7% contro il 2.6% di ieri: i nuovi positivi in regione sono 159 per un totale di 87.417, con 9.176 tamponi. Ieri c’erano stati 148 nuovi positivi con 5.641 tamponi. Ancora basso il numero dei nuovi decessi (22) per un totale di 15.896 morti in regione. Calano ancora i ricoveri sia in terapia intensiva (183, -13) che negli altri reparti (3.622, -99). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.