Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Coronavirus, oltre quota 78mila i guariti in Italia: in calo i malati, 269 vittime

I nuovi dati della Protezione civile confermano il rallentamento della curva dei contagi. Si conferma invece la sistematica riduzione dei ricoverati in terapia intensiva

REGGIO EMILIA – Continua il trend in calo per i contagi da coronavirus. Sono 78.249 i guariti dal coronavirus in Italia, con un incremento di 2.304 rispetto a ieri, circa la metà rispetto al record che si era registrato ieri in numero di nuovi ‘negativizzati’. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile. Cala il numero dei malati, anche se il dato di oggi è in rallentamento rispetto a ieri. Sono scesi a 100.943, con un decremento di 608 persone (ieri erano stati -3.106 i malati rispetto al giorno precedente). Sono salite a 28.236 le vittime per coronavirus in Italia, con un incremento di 269 in un giorno.

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 608 unità (ieri erano stati -3106) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 1.965 (ieri 1.872). Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 74.208 tamponi (ieri 68.456). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 37,8 tamponi fatti, il 2,6%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 3,2%. Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 207.428.

Non si arresta l’ormai stabile da settimane trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.578, 116 in meno rispetto a ieri. In Italia i contagiati totali, vale a dire gli attualmente positivi al coronavirus, le vittime e i guariti, sono 207.428, con un incremento rispetto a ieri di 1.965. L’aumento dei casi totali di coronavirus In Italia (il dato che comprende positivi, vittime e guariti) nelle ultime 24 ore si concentra – secondo i dati della Protezione Civile – in Lombardia (+737), in Piemonte (+395) e in Emilia Romagna (+208). Ci sono regioni dove i casi aumentano pochissimo come Umbria (+1), Molise (+2), Calabria (+4). Nel Lazio i nuovi casi complessivi in 24 ore sono 56.