Controlli e pattuglie, cala il pugno di ferro sulla movida fotogallery

Parata di mezzi di polizia, carabinieri e municipale fino in piazza Fontanesi per fare rispettare l'ordinanza del sindaco. "C'è più polizia che in Reggiana-Parma", commenta stupito un ragazzo

REGGIO EMILIA – “C’è più polizia che per Reggiana-Parma”. E’ il commento stupito del ragazzo che osserva la sfilza di macchine dei carabinieri che stanno imboccando via Emilia Ospizio per controllare l’osservanza dell’ordinanza del sindaco relativa all’obbligo di mascherina, in vigore da ieri nei fine settimana nelle vie e nelle piazze della movida del centro storico (Foto e video Giuseppe Bucaria).

Saranno circa sei o sette le pattuglie di militari, insieme ad altre due auto della polizia e della Municipale, presenti in questo tratto di strada. Una sfilata di mezzi che arriverà poi fino in piazza Fontanesi, il cuore della movida, dove nello scorso fine settimana si erano verificati gli assembramenti che avevano convinto il primo cittadino ad emanare l’ordinanza.

Guardando a questo primo tratto della via Emilia e poi osservando le immagini scattate dal nostro fotografo in piazza Fontanesi e in giro per la città, sembrerebbe che sostanzialmente, a parte qualche eccezione, l’ordinanza sia stata rispettata. Sicuramente, complice anche il grande dispiegamento di forze dell’ordine, gli assembramenti sono stati ridotti in questi luoghi.