Brescello, atti osceni al parco: denunciato un 50enne

L'operaio si è lasciato andare a gesti di autoerotismo davanti a una ventenne che stava passeggiando con il suo cane

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Un operaio 50enne è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico dopo che, in un parco pubblico di Brescello, si è esibito, mostrando i genitali e lasciandosi andare a gesti di autoerotismo, davanti a una ventenne che era andata al parco per una passeggiata con il suo cane.

La ragazza, dopo quello che era accaduto, è andata in caserma dai carabinieri a sporgere denuncia spiegando loro che era andata nel parco per far fare una sgambata al suo cane. In prossimità dell’ingresso aveva visto un uomo che, a torso nudo, si è lasciato andare a gesti di autoerotismo. L’uomo, terminata la sua esibizione, è uscito dal parco come se nulla fosse.

I militari, in base alle indicazioni fornite dalla vittima, hanno identificato il 50enne reggiano che è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.