Beve e viola norme anti Covid: sfilza di denunce

Nei guai un 22enne di Montecchio che ha finito la sua serata nella caserma dei carabinieri

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Un giovane di 22 anni di Montecchio ha collezionato una sfilza di denunce, al termine di una serata troppo allegra passata a bere con gli amici in un ristorante. Dopo essersi ubriacato, infatti, non solo non ha indossato la mascherina nel locale e ha ignorato le distanze di sicurezza da mantenere con gli altri clienti, ma e’ via via diventato sempre piu’ aggressivo.

I proprietari del ristorante, a quel punto, si sono rivolti ai carabinieri, che per calmare l’esagitato sono stati costretti ad immobilizzarlo. Il giovane si e’ poi rifiutato di fornire le generalita’, ha dato quelle di un’altra persona e ha offeso ripetutamente i militari.

E’ stato quindi portato al Comando provinciale dei carabinieri di Reggio, dove gli sono stati contestati i reati di resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale, ubriachezza, sostituzione di persona e rifiuto di indicazioni sull’identita’ personale. In piu’ e’ stato sanzionato per le violazioni del decreto legislativo sulle norme anti-Covid.