Primo Maggio, i manifesti storici degli anni Sessanta-Novanta

Un excurus on line che fornisce un affresco delle lotte sindacali e sociali in quei trent'anni

REGGIO EMILIA – In occasione del Primo Maggio 2020, il primo in cui dal dopoguerra non sarà in piazza, la Camera del Lavoro ha aderito ad un progetto del Coordinamento nazionale Archivi della Cgil per costruire un’iniziativa virtuale in occasione del Primo maggio: una mostra dei materiali presenti nei nostri archivi, nelle nostre biblioteche e nei nostri centri di documentazione sulla storia del Primo maggio.

L’Archivio storico della Camera del Lavoro di Reggio, assieme alle altre strutture archivistiche della Confederazione, ha riposto in maniera entusiasta contribuendo attraverso la raccolta dei nostri manifesti e con il nostro fondo fotografico depositato presso la Biblioteca Panizzi.

Avendo reso disponibili i nostri materiali la Cgil ha deciso di pubblicarli sul sito della Camera del Lavoro, scegliendo alcune decine di manifesti storici sul Primo maggio, un pò per ricordarci di quanti Primo maggio la Cgil è stata testimone attivo ma soprattutto per dire che tanti ancora ne verranno.

A questo indirizzo trovate la galleria di immagini che abbiamo predisposto sul sito della Cgil: https://www.cgilreggioemilia.it/2020/1maggio-la-festa-dei-lavoratori-a-reggio-emilia-nei-manifesti-dagli-anni-60-ai-90/

Sono stati pubblicati una parte di manifesti degli anni Sessanta, con slogan e rivendicazioni politico-sindacali e una parte di manifesti con il programma della celebrazioni del Primo maggio in città, dagli anni Sessanta agli anni Novanta. Si tratta di materiale mai messo in mostra prima da parte nostra e di indubbio valore storico-culturale oltre che estetico.

Per quanto riguarda i progetti a cui la Camera del Lavoro ha aderito, sul sito della Fondazione Di Vittorio si può trovare una mappa interattiva in cui gli archivi Cgil hanno reso il proprio materiale storico.

https://www.fondazionedivittorio.it/it/mostra-telematica-racconti-del-1%C2%B0-maggio

La Rete nazionale degli archivi Cgil ha invece allestito, in seguito alle restrizioni legate al covid-19, un sito e una raccolta on line della memoria storica del Primo Maggio, realizzata per la Festa dei Lavoratori 2020: Il nostro Maggio
Tramite delle gallery espositive, vengono messi in mostra documenti, fotografie, manifesti, video e audio sul Primo maggio, a partire da fine Ottocento ai giorni nostri.

Qui https://sites.google.com/view/ilnostromaggio/home-page