Quantcast

Coronavirus, Reggio Emilia tenta di rialzarsi: riaprono i primi negozi foto

Siamo andati alla libreria All'Arco che è fra quelle attività, insieme a negozi di vestiti per bambini, cartolibrerie e studi professionali, che possono rialzare le serrande

REGGIO EMILIA – La libreria All’Arco prova a ripartire. Oggi l’esercizio commerciale di via Emilia Santo Stefano ha riaperto dato che è fra quelle attività, insieme a negozi di vestiti per bambini, cartolibrerie e studi professionali, che possono rialzare le serrande. Siamo andati sul posto.

Un signore all’ingresso ci ha detto: “Sono contento. E’ stata una valvola di sfogo enorme, perché ho esaurito tutto quello che avevo da leggere”.

Giulio Saltarelli, un dipenente, spiega: “Abbiamo riaperto solo al mattino dalle 9 alle 13.30. Siamo a ranghi ridotti e l’idea è quella di ripartire in un’ottica di servizio ai clienti. Abbiamo tutti i dispositivi di protezione e abbiamo messso a disposizione dei clienti gel e disinfettanti. Rispettiamo le regole di distanziamento sociale e adottiamo tutti gli accorgimenti previsti della legge”.

(Foto e video Giuseppe Bucaria)