Coronavirus, i carabinieri portano la pensione agli over 75

Accordo con le Poste sulla consegna a domicilio contro Covid e scippi

REGGIO EMILIA – C’e’ un nuovo servizio per i 23mila pensionati soli di Reggio Emilia che riscuotono la pensione in contanti. Finche’ l’emergenza coronavirus non sara’ cessata, infatti, potranno farlo senza essere piu’ costretti a recarsi all’ufficio postale, chiedendo di riceverla direttamente a casa. A riscuotere i loro soldi allo sportello, per consegnarli poi a domicilio, saranno i carabinieri limitando per gli anziani i rischi non solo di contagio, ma anche di scippi e rapine.

Il servizio, attivato grazie ad una convenzione sottoscritta da Poste e dall’Arma dei Carabinieri, si rivolge a tuti i cittadini di eta’ pari o superiore a 75 anni che usufruiscono di prestazioni previdenziali negli uffici postali e riscuotono normalmente la pensione in contanti. Non potranno invece beneficiarne coloro che hanno gia’ delegato altri soggetti alla riscossione, hanno un libretto o un conto postale, o con familiari che vivono con loro o nelle vicinanze della loro abitazione.

I pensionati potranno contattare il numero verde 800-556670 messo a disposizione da Poste o chiamare la stazione carabinieri del Comune di residenza per richiedere maggiori informazioni. Per scongiurare le truffe, i Carabinieri reggiani hanno anche diffuso una foto che mostra le divise indossate dai militari che si presenteranno a casa, invitando a diffidare da eventuali impostori.