Coronavirus, decessi raddoppiati in un mese in provincia di Reggio Emilia

Secondo i dati Istat dal 1° marzo al 4 aprile ci sono 268 morti in più, tolti quelli da Covid 19, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente

REGGIO EMILIA – I decessi sono raddoppiati in poco più di un mese nella nostra provincia rispetto allo stesso periodo di un anno fa. E’ quello che si evince guardando i dati, dal 1° marzo fino al 4 aprile, pubblicati da Istat sul suo sito relativi a 32 Comuni su 42 nella nostra provincia.

Nello stesso periodo erano morte, in totale, 494 persone in questi Comuni nel 2019. Quest’anno, invece, ne sono morte 932. Di queste i morti accertati da Coronavirus (in base ai dati comunicati dall’Ausl al 4 aprile) sono stati 170. Questo significa dunque che ci sono 268 morti in più, rispetto all’anno precedente, non attribuibili al Coronavirus. E’ chiaro che una differenza così marcata fa pensare che molti di questi decessi possano essere attribuiti al contagio, anche se non sono stati classificati come tali.

Un’altra cosa che si può notare è che S. Ilario, Ventasso, Boretto hanno gli incrementi più elevati, di 5 o 6 volte tanto, di decessi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Castellarano a fronte di un solo morto per coronavirus ne fa segnare ben 19 in più. S. Ilario, togliendo i 15 da Coronavirus, arriva a 25 con una differenza di 18 rispetto ai 7 del 2019. Scandiano, invece, se non ci fosse stato il Coronavirus avrebbe avuto 6 morti in meno.

Nell’elenco che vedete sotto, in cui mettiamo i Comuni con il numero di decessi (la prima cifra è relativa al 2019 e la seconda al 2020 e fra i parentesi i morti da Coronavirus), ci sono 32 enti locali perché i dati Istat si riferiscono ai decessi per qualunque causa (non solo per Coronavirus) dal 1° marzo al 4 aprile 2020 solo per una parte (1.689 su 5.909) dei comuni subentrati in Anpr (Anagrafe nazionale della popolazione residente entro il 31 dicembre 2019).

Scrive l’Istat nella sua nota: “A fronte dell’enorme valore conoscitivo e strategico dell’Anpr, occorre considerare che alcuni Comuni non sono ancora subentrati e che altri, già subentrati, trasmettono le notifiche di variazione anagrafica al sistema informativo centrale con notevole ritardo. Nei casi in cui l’aggiornamento è stato meno tempestivo si è scelto di non diffondere dati verosimilmente non ancora completi”.

Il Comune di Reggio Emilia, con i suoi dati, lo abbiamo aggiunto noi sulla base dei dati che ci sono stati forniti dall’anagrafe comunale a suo tempo che sono relativi al solo mese di marzo.

I 32 Comuni presi in esame (la prima cifra è relativa al 2019 e la seconda al 2020). Fra parentesi i morti da Coronavirus
Correggio: 27 e 45 (11 i morti da Coronavirus). Scandiano: 38-41 (9 da Coronavirus). S. Ilario: 7-40 (15 da Coronavirus). Montecchio: 14-38 (17 da Coronavirus). Casalgrande: 20-31 (9 da Coronavirus). Castelnovo Monti: 11-29 (11 da Coronavirus). Guastalla: 18-29 (11 da Coronavirus). Bagnolo: 9-25 (6 da Coronavirus). Castellarano: 6-25 (1 da Coronavirus). Quattro Castella: 11-23 (2 da Coronavirus). Ventasso: 4-21 (9 da Coronavirus). Casina: 9-19 (6 da Coronavirus). Luzzara: 7-18 (6 da Coronavirus). Poviglio: 5-17 (2 da Coronavirus). San Martino in Rio: 7-17 (8 da Coronavirus). Brescello: 3-16 (3 da Coronavirus). Rubiera: 16-16 (7 da Coronavirus). Boretto: 3-15 (3 da Coronavirus). Rio Saliceto: 7-14 (4 da Coronavirus). Albinea: 7-19 (4 da Coronavirus). Carpineti: 4-13 (1 da Coronavirus). Reggiolo: 8-13 (4 da Coronavirus). Castelnovo Sotto: 7-12 (0 da Coronavirus). Bibbiano: 6-11 (3 da Coronavirus). Cadelbosco Sopra: 9-11 (3 da Coronavirus). Gualtieri: 8-10 (2 da Coronavirus). Baiso: 2-9 (0 da Coronavirus). Campegine: 5-9 (4 da Coronavirus). Viano: 4-9 (0 da Coronavirus). Gattatico: 8-8 (5 da Coronavirus). Toano: 7-7 (1 da Coronavirus). Vezzano: 4-5 (3 da Coronavirus).

I dati di Reggio Emilia
Ufficialmente sono 32 le persone decedute in marzo a Reggio Emilia per aver contratto il coronavirus. In citta’ si sono registrate complessivamente 317 morti. Si tratta di 124 persone in piu’ rispetto al dato del marzo del 2019, quando sono scomparsi 193 cittadini e in aumento (di 153 unita’) anche nel confronto con i 164 decessi del marzo 2018. A fornire i dati e’ l’anagrafe del Comune di Reggio.