Violenza al supermercato, aggredisce guardia giurata: arrestato

Un 60enne napoletano è stato arrestato, con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, dopo che all'Esselunga di viale Timavo aveva ferito una guardia giurata

REGGIO EMILIA – Un 60enne napoletano è stato arrestato, con l’accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, dopo che ieri sera, all’Esselunga di viale Timavo, aveva minacciato con il coltello e aggredito una guardia giurata.

E’ successo ieri verso le 18.30 quando due equipaggi della sezione radiomobile della compagnia carabinieri di Reggio Emilia, su input dell’operatore in servizio al 112, chiamato da un cittadino che aveva segnalato l’aggressione di uno sconosciuto nei confronti di una guardia giurata, sono intervenuti all’Esselunga di viale Timavo per un violento diverbio tra l’addetto alla vigilanza e un cliente.

I militari hanno ricostruito che, poco prima, la guardia giurata aveva invitato il cliente ad attendere l’arrivo delle forze di polizia per una verifica sulla merce acquistata, dato che non aveva pagato una busta della spesa. Il cliente, a quel punto, prima ha minacciato la guardia giurata con un coltello multiuso e poi lo ha aggredito, anche di fronte ai militari, a colpi di ombrello, usato come bastone e a pugni.

I carabinieri sono riusciti, a fatica, a bloccare l’uomo e lo hanno portato in caserma. La guardia giurata è stata portata invece in ospedale, da cui è stata dimessa con una prognosi di 7 giorni. Il 60enne, a cui i militari hanno sequestrato il coltello multiuso e l’ombrello, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, Domani comparirà davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.