Quantcast

Via Gramsci, giovane accoltellato in strada: un arresto per tentato omicidio

Un 29enne italiano, Massimiliano Esposito, dovrà ora rispondere di tentato omicidio. E' accusato di avere accoltellato il suo inquilino, un filippino di 28 anni

REGGIO EMILIA – Un 29enne italiano è stato fermato dalla polizia, con l’accusa di avere accoltellato il suo inquilino, un filippino di 28 anni, ieri pomeriggio verso le 18 di fronte al bar l’Antica Macina di via Gramsci che, in quel momento, era chiuso.

Il ferito è ricoverato in prognosi riservata al Santa Maria Nuova. All’origine dell’aggressione, secondo gli inquirenti, vi sarebebro dei dissapori legati alla convivenza. Il presunto aggressore in questo momento si trova in questura. Il sostituto procuratore Jacopo Berardi, dopo l’interrogagorio, ha deciso di confermare l’arresto del 29enne.

Si chiama Massimiliano Esposito e ha un precedente di polizia per furto. Ora si trova in carcere e dovrà rispondere di tentato omicidio