Quantcast

Via Bardi, l’aperitivo ai tempi del Coronavirus foto

I reggiani si fanno un aperitivo sulle note di "Un'estate al mare" di Giuni Russo, affacciati alle finestre e ai balconi

REGGIO EMILIA – A Whuan, di notte, i video mostravano le urla angosciate degli abitanti reclusi nei loro palazzi. I reggiani, da buoni italiani, reagiscono decisamente meglio al dramma del confinamento facendosi un aperitivo sulle note di “Un’estate al mare” di Giuni Russo, affacciati alle finestre e ai balconi.

Succede in via Bardi, in pieno centro storico, a due passi da piazza del Cristo. Nel video girato da Giuseppe Bucaria si vedono cittadini che calano le birre dalle finestre a quello del piano di sotto. Le persone si salutano e chiedono al vicino: “Come va la quarantena? Applaudono e fanno passare dall’alto striscioni con scritto: “Io resto a casa, andrà tutto bene”.