Sorpresi a girare di notte per spacciare cocaina: arrestati

Detenzione ai fini di spaccio l’accusa mossa a due albanesi dai carabinieri di Novellara che segnalano anche un reggiano quale consumator

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Due albanesi di 30 e 32 anni sono stati arrestati, nella notte fra venerdì e sabato, dai carabinieri di Novellara che li hanno colti in flagranza di reato mentre spacciavano cocaina a un cliente accompagnato dalla fidanzata. Erano le due di notte quando una pattuglia della stazione di Novellara, durante l’attività del controllo del territorio, mentre passava in una via ha notato, in un parcheggio vicino a un ristorante, due auto: una Fiat Punto con a bordo i due albanesi e una Renault Megane con i due fidanzati reggiani.

Durante i controlli è emerso che, ai piedi del conducente della Renault Megane, un giovane luzzarese, c’era una dose di cocaina appena acquistata dall’uomo dai due albanesi. I carabinieri hanno poi perquisito i domicili dei due albanesi e hanno trovato un’altra dose di cocaina, materiale per il confezionamento e la pesatura e 3.000 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio.

I miltari hanno controllato i cellulari dei due albanesi e hanno trovato foto e messaggi relativi all’attività di spaccio. Inoltre i carabinieri di Novellara, dai contatti sui cellulari, sono risaliti ad altri due clienti del 30enne che, sentiti dai militari, hanno confermato i contatti con l’abanese avvenuti per acquistare cocaina. I due albanesi sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti e, insieme al cliente e alla sua fidanzata, sono stati denunciati per violazione del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri.