Ospedale di Montecchio, paziente positivo al Coronavirus

Il degente era stato ricoverato per cause diverse da quelle sintomatiche di infezione al virus e ora si trova al Santa Maria Nuova

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – La direzione sanitaria dell’Azienda Ausl informa che è stato registrato un caso di positività al coronavirus in un degente ricoverato in un primo momento all’ospedale di Montecchio per cause diverse da quelle sintomatiche di infezione al virus e poi trasferito all’Arcispedale di Reggio Emilia, dove è stata riscontrata la positività al tampone, in seguito ad un peggioramento delle condizioni di salute che lasciava presagire l’eventuale infezione da COVID 19.

Si tratta di uno dei nuovi casi che saranno comunicati dalla Regione Emilia-Romagna nel pomeriggio. A Montecchio è stata immediatamente avviata l’analisi epidemiologica per individuare i contatti tra familiari, operatori, degenti e visitatori, per attivare le misure previste in questi casi, sotto il coordinamento della direzione medica dell’Ospedale, di sanità pubblica e degli specialisti delle malattie infettive.

All’Ospedale di Montecchio sono inoltre state adottate in via cautelativa le seguenti misure. Trasferimento dei pazienti che richiedono il ricovero urgente per patologia medica e chirurgica negli altri ospedali della rete provinciale.

Sospensione dell’attività ambulatoriale per esami, visite e interventi non urgenti fino a nuova disposizione. Saranno pertanto mantenute le attività ambulatoriali con classe di priorità Urgente (U) e Urgenza Breve (B). I cittadini con appuntamenti programmati saranno contattati dai servizi dell’Azienda per fissare una nuova data e sede.

Trasferimento dell’attività chirurgica in urgenza all’Ospedale di Guastalla, trasferimento dell’attività ortopedica in urgenza all’Arcispedale di Reggio Emilia, chiusura del Centro Prelievi. I prelievi urgenti e quelli per pazienti in terapia anticoagulante saranno effettuati alla Casa della Salute di S. Ilario dal lunedì al venerdì. Contingentamento e restrizione degli orari di visita ai degenti.

Il Punto Nascita e le attività ostetrico-ginecologiche rimangono attivi.

L’Ausl rinnova l’invito a tutti i cittadini con tosse o febbre “a non recarsi direttamente negli ospedali o negli ambulatori, ma a mettersi in contatto telefonicamente con il medico curante, o a chiamare per informazioni il numero verde della Regione Emilia-Romagna 800.033.033 o il numero dedicato dell’AUSL di Reggio Emilia 0522.3390000. Si invitano in particolare le persone anziane e con patologie croniche a limitare i contatti e le uscite non indispensabili”.