“Non posso ritirare la pensione e sono senza cibo”, i carabinieri sfamano un’anziana

Oggi i militari hanno fatto arrivare all’anziana i pasti caldi che spettavano loro. Da domani provvederanno i volontari del Comune

REGGIO EMILIA – I carabinieri hanno portato stamattina da mangiare a un’anziana che aveva chiamato la centrale dicendo che non aveva potuto ritirare la pensione e quindi non poteva fare la spesa e aveva in casa solo latte e biscotti.

Oggi i militari hanno fatto arrivare all’anziana i pasti caldi che spettavano loro. Primi, secondo, contorni e frutta preparati dalla mensa dei carabinieri, a cui i due carabinieri hanno rinunciato donandoli all’anziana che oggi avrà la possibilità di pranzare e cenare.

Da domani potrà disporre del servizio di spesa a domicilio assicurato, grazie ai volontari del Comune di Reggio Emilia.