Lavoratori in nero, centro estetico chiuso

Multa da 10mila euro a un imprenditore 38enne che impiegava quattro lavoratori su quattro in nero

REGGIO EMILIA – Un 38enne residente a Reggio, titolare di un centro estetico, è stato multato e la sua attività è stata chiusa dopo che i carabinieri e l’ispettorato del lavoro hanno trovato quattro dipendenti su quattro impiegati in nero nel suo esercizio.

I carabinieri del Nucleo ispettorato lavoro e il personale della Direzione territoriale del lavoro ieri mattina hanno effettuato un controllo in un centro estetico cittadino. Durante l’ispezione hanno trovato 4 lavoratori su 4 che lavoravano in nero dentro al locale.

L’attività aziendale è stata subito sospesa e all’imprenditore è stata comminata una multa di oltre 10mila euro. Ora la ripresa delle attività dipenderà dallo stesso imprenditore che dovrà regolarizzare i dipendenti impiegati in nero e pagare la maxi multa.