E’ morto lo psicologo Carmine Pascarella

E' deceduto all'età di 66 anni, ieri al Santa Maria Nuova, dove era ricoverato per complicanze respiratorie

REGGIO EMILIA – E’ morto ieri al Santa Maria Nuova, dove era ricoverato per complicanze respiratorie, lo psicologo e psicoterapeuta Carmine Pascarella. Aveva 66 anni, aveva lavorato all’Ausl per 30 anni ed era un grande esperto di affidi ed adozioni.

Pascarella era un grande conoscitore delle dinamiche famigliari, del mondo dell’infanzia e della genitorialità. Si era laureato e poi aveva collaborato con Loris Malaguzzi, come educatore nelle scuole dell’infanzia di Reggio. Poi era diventato dirigente all’azienda Usl, referente per oltre 30 anni proprio per i casi di affido e adozione internazionale.

Vasto il cordoglio nella nostra città, perché Pascarella era una persone veramente molto conosciuta e stimata da tutti. Era in pensione dal 2019. Lascia la moglie e tre figli.

Il direttore generale dell’Ausl, Fausto Nicolini, lo ricorda così: “Ho lavorato per oltre 10 anni con il dottor Pascarella al Servizio Materno Infantile di Correggio negli anni 90. Carmine è stato un professionista esemplare, competente e stimato, una persona gentile e positiva, un intellettuale di prima grandezza con una grande cultura umanistica, un collega che sapeva costruire relazioni facendo del garbo e della signorilità il suo tratto distintivo. Alla famiglia e a tutti i suoi cari le mie più sentite condoglianze e quelle di tutta la comunità professionale”.

Il saluto dei compagni di Rec (Reggio Emilia in Comune)

Ciao Compagno e Amico Carmine.
Sei stato costruttore di relazioni di pace, di diritti, di dignità per i bambini/e, ragazzi/e, per genitori, educatori, operatori.

Soltanto pochi mesi fa eri a discutere con noi sul tema di welfare e affidi nel caso ”Angeli e Demoni”. Accalorandoti, come sempre alla ricerca del veritiero, senza mai perdere il senso delle misure e sapendoti però schierare dalla parte dei più deboli, anche in quell’occasione ci hai generosamente aiutati ad orientarci e a pulire lo scenario dai veleni e dalle trappole delle strumentalizzazioni. 

Con professionalità, passione, amore e generosità hai realizzato un instancabile lavoro di formazione, di accompagnamento, di vicinanza per far vivere bene la comunità. Una comunità, quella Reggiana, che hai curato, amato e aiutato a mantenersi umana, e a cui mancherai immensamente. 
Come mancherai ai tuoi cari, cui vanno le nostre sincere condoglianze.

Grazie Carmine, per tutto il patrimonio di umanità e conoscenza che ci hai lasciato.
Ti sia lieve la terra.