Coviolo, rimpiazza il vicino nello spaccio: arrestata

In manette una casalinga 37enne ucraina: le è stato sequestrato circa un etto di droga

REGGIO EMILIA – Il vicino di casa è stato arrestato qualche giorno fa per spaccio di cocaina e lei l’ha subito rimpiazzato. Il primo, mascherina calzata, spacciava in strada poco lontano da casa e lei, invece, evitava di uscire vendendo a domicilio. A scoprirlo i carabinieri che l’hanno colta in flagranza di reato durante lo scambio cocaina-danaro con un cliente. E così, con l’accusa di detenzione ai fini spaccio, ieri pomeriggio è finita in manette Iryna Demydenko, una casalinga 37enne ucraina residente in città.

I militari le hanno sequestrato circa un etto di droga tra cocaina e marijuana (10 di cocaina e 80 di marjuana), materiale per il confezionamento, oltre 200 euro ritenuti provento dello spaccio e strumenti per la pesatura delle dosi. Solo una settimana fa i carabinieri avevano arrestato il vicino della donna, ma ieri sono dovuti intervenire di nuovo per alcune segnalazioni che riferivano di movimenti legati a una possibile attività di spaccio a Coviolo.

I carabinieri sono andati sul posto e hanno notato, intorno alle 17, un uomo che su una bicicletta ha raggiunto un’abitazione in cui hanno visto (grazie alle due ampie ante a vetro) una donna che ha preso un involucro e poi ha effettuato uno scambio con l’uomo in bici. A questo punto la donna è rientrata in casa mentre l’uomo si è allontanato. E’ stato inseguito dai carabinieri, ma è riuscito a fugire gettando però a terra un involucro con dentro una dose di cocaina.

I militari sono andati a casa della donna e l’hanno perquisita trovando, sopra la trave in legno posta lungo il soffitto dell’androne davanti alla porta di ingresso dell’appartamento, un pacchetto di sigarette con dentro 12 dosi di cocaina. Altre 5 dosi sono state trovate tra la cucina e la camera da letto, mentre in una borsa nell’ingresso è stato rinvenuto un involucro con circa 80 grammi di marijuana.