Quantcast

Coronavirus, un’operaia è risultata positiva alla Walvoil

Oggi e domani l'azienda sarà chiusa per una sanificazione che era già stata prevista. Si fermano per una settimana la Immergas di Brescello e per due la Argo Tractors di Fabbrico

REGGIO EMILIA – Un’operaia è risultata positiva al Coronavirus in uno stabilimento della Walvoil. La donna ha comunicato ieri mattina il suo contagio all’azienda e ora l’Ausl deciderà quali misure di profilassi adottare insieme all’azienda e ai sindacati.

La Walvoil, intanto (ma la decisione era già stata presa prima che emergesse il caso di positività, ndr), ha deciso di chiudere oggi e domani, gli stabilimenti di Imola, Reggio Emilia, Bibbiano e Corte Tegge, per sanificare gli ambienti in seguito a una richiesta sindacale.

L’azienda, che è controllata da Interpump che, in una nota, ha dato la notizia di un caso di positività nel suo gruppo, conta circa mille dipendenti. Se Walvoil resterà chiusa solo oggi e domani, l’azienda di Brescello Immergas, che conta 600 dipendenti, ha deciso di chiudere, in via precauzionale, per una settimana. La Argo tractors (ex Landini) chiuderà invece per due settimane, così come la Kholer che lo ha annunciato nei giorni scorsi.