Coronavirus, il sindaco: “Nei parchi siete ancora in troppi”

Vecchi: "Si va verso la chiusura, anche per il personale, delle scuole dell'infanzia e dei nidi"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “In molti parchi della citta’ si ravvisa ancora troppa gente in gruppo. Oggi a Parco Ottavi e in via Cugini c’erano ancora troppe presenze di persone in gruppo. Un conto e lapasseggiata da soli e una cosa è in gruppo”. Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi torna a riprendere i cittadini che non rispettano le prescrizioni sugli assembramenti per contrastare la diffusione del coronavirus e annuncia per i prossimi giorni controlli rigorosi in particolare nelle aree verdi.

Vecchi anticipa un nuovo provvedimento del Comune, in arrivo a brevissimo, che disporra’ la chiusura (dall’attuale sospensione) dei servizi educativi zero-sei, consentendo quindi anche al personale amministrativo di non recarsi nelle strutture.

In merito alla decisione di fermare i mercati, assunta dal sindaco del capolugo con gli altri primi cittadini della provincia, Vecchi sottolinea: “Non sono sostenibili perche’ dovremmo chiedere al gestore di garantire le distanze minime tra i clienti e alla polizia locale di controllare costantemente che siano rispettate” A Reggio resta aperto il mercato ortofrutticolo, ma solo per i rifornimenti all’ingrosso, mentre viene inibita la vendita al pubblico. L’orario stabilito e’ quello mattutino nei giorni feriali, aperto anche il sabato mattina, mentre restera’ chiuso la domenica.

Più informazioni su