Coronavirus, il parroco di Brescello espone il crocifisso di don Camillo

Don Gherardi: "Anche il virus si ritirerà e tornerà il sole"

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Da ieri mattina il crocifisso di don Camillo, che in un film salvo’ il paese dall’inondazione del Po, e’ esposto all’esterno della chiesa di Brescello contro il coronavirus.

Lo ha disposto il parroco del Paese don Evandro Gherardi che dice: “Cristo, morto e risorto per la nostra salvezza, faccia cessare la pandemia su Brescello, l’Italia e il mondo intero. Noi facciamo la nostra parte: restiamo a casa e preghiamo”.

Il parroco reggiano, citando il suo famoso omologo nato dalla penna di Giovannino Guareschi, aggiunge: “Non e’ la prima volta che una sciagura (il fiume, in originale) invade le nostre case. Un giorno pero’ il virus si ritirera’ (le acque, in originale) ed il sole ritornera’ a splendere”.