Coronavirus, i decessi nel Reggiano: Montecchio paga il tributo più pesante

Il capoluogo conta 32 vittime. Particolarmente colpiti anche Guastalla (9 morti), Correggio (8 morti), San Martino in Rio (7 morti) e Casalgrande (7 morti)

REGGIO EMILIA – Sono 164 i decessi complessivi da Coronavirus, alle ore 18 del 28 marzo, da quando è iniziata l’epidemia nella nostra provincia (fra questi ci sono anche persone decedute a Reggio ma residenti in Comuni fuori dalla nostra provincia, ndr).

A pagare il tributo di vittime più pesante, in rapporto alla popolazione del territorio, è sicuramente il Comune di Montecchio con 11 vittime. Il capoluogo, invece, conta 32 decessi, che sono comunque sempre troppi visto che parliamo di persone, ma sono percentualmente pochi se rapportati alla sua popolazione, ovvero oltre 170mila abitanti.

Oltre a Montecchio sono particolarmente colpiti anche i Comuni di Guastalla (9 morti), Correggio (8 morti), San Martino in Rio (7 morti) e Casalgrande (7 morti). Restano per fortuna senza vittime i Comuni di Rolo, Campagnola, Novellara, Castelnovo Sotto, Vetto, Canossa, Castellarano, Baiso e Viano.

Comuni rivieraschi
Partendo da nord, relativamente ai comuni rivieraschi, le vittime sono 2 a Brescello, 1 a Boretto, 1 a Gualtieri, 9 a Guastalla, 3 a Luzzara, 4 a Reggiolo.

La Bassa
Passando ai comuni della Bassa abbiamo, a partire da ovest, verso est, 3 vittime a Poviglio, 4 a Bagnolo, 1 a Cadelbosco Sopra, 1 a Campegine. Poi 1 a Fabbrico, 4 a Rio Saliceto, 8 a Correggio e 7 a San Martino in Rio.

Val d’Enza
Passando in val d’Enza abbiamo già detto delle 11 vittime di Montecchio. Ce ne sono poi 2 a Gattatico, 8 a S. Ilario, 3 a Cavriago, 3 a Bibbiano, 2 a Quattro Castella, 3 a San Polo.

Reggio Emilia
Il capoluogo Reggio Emilia piange 32 vittime.

Zona Ceramiche
Passando nella zona Ceramiche abbiamo 5 decessi a Rubiera, 7 a Casalgrande e 5 a Scandiano.

Collina
Nella zona collinare abbiamo 2 vittime a Vezzano, 1 ad Albinea.

Montagna
In quella montana 3 a Casina, 1 a Carpineti, 8 a Castelnovo Monti, 1 a Toano, 3 a Villa Minozzo e 3 a Ventasso