Coronavirus, i carabinieri ricordano la possibilità di denunciare via web

Appello dei Carabinieri ai cittadini: limitare le uscite anche per andare in caserma. Le denunce di smarrimento e di furto ad opera di ignoti si possono presentare direttamente da casa

REGGIO EMILIA – Alla luce dei recenti decreti relativi all’emergenza nazionale Covid-19 ed al fine di venire incontro alle esigenze dei cittadini, i carabinieri del comando provinciale ricordano che l’Arma de Carabinieri da diversi anni ha sviluppato l’applicativo “Denuncia Vi@ Web” per la presentazione di denunce di smarrimento o di furto ad opera di ignoti, utilizzabile da tutta Italia, che consente di limitare i tempi di attesa presso le caserme e, in generale, al di fuori della propria abitazione.

Da casa, dall’ufficio o da qualsiasi luogo ove sia disponibile un accesso ad internet, è possibile sporgere una denuncia di furto o smarrimento on-line, risparmiando tempo perché all’atto della presentazione presso la stazione/tenenza individuata per sottoscrivere l’atto, si potrà godere di una corsia preferenziale, avendo già assolto le formalità necessarie con l’inoltro del documento per via telematica.

Entrando nel sito www.carabinieri.it si accede all’area Servizi per il cittadino e poi in denuncia Vi@ Web, ove si può selezionare la tipologia di denuncia, l’oggetto del furto o dello smarrimento e, quindi, avviare l’iter per inoltrare l’atto premendo il bottone “Inizia denuncia”. Si possono sporgere denunce di smarrimento e di furto ad opera di ignoti, relative ai seguenti oggetti: armi, documenti, targhe, titoli/effetti (assegno, bancomat, ecc.), veicoli e altro.

Una guida in linea aiuterà l’utente nella compilazione dei campi (quelli contrassegnati con * sono obbligatori) che compongono la denuncia on-line. Al termine della procedura, ricordando i carabinieri reggiani, il sistema rilascerà una ricevuta contenente un “codice identificativo” ed un “codice di attivazione” della denuncia, che dovrà essere presentata, entro 2 giorni, presso la Stazione / Tenenza prescelta o, per sopraggiunte esigenze, presso altro Comando Carabinieri.

All’indirizzo di posta elettronica che verrà indicato, il Comando Carabinieri interessato invierà un messaggio di conferma, ovvero di rettifica, dell’orario e della data prescelti per recarsi in caserma e sottoscrivere l’atto, che assumerà così valore legale. Nella circostanza, sarà possibile effettuare anche eventuali modifiche e/o integrazioni alla denuncia. Per individuare la stazione/tenenza più vicina, è a disposizione sempre nell’area servizi per il cittadino la funzione “Dove siamo”.

Il servizio, sottolineano dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia, oltre a consentire di limitare i tempi di attesa nelle caserme e, in generale, al di fuori della propria abitazione, e mai così utile come adesso con le misure anti coronavirus che impongono di rimanere in casa e di uscire solo per motivi di lavoro o necessità.

Maggiori informazioni sono disponibili su http://www.carabinieri.it/denuncia-via-web accedendo all’area Servizio per il cittadino.

I carabinieri di Reggio Emilia comunque precisano che i cittadini che non hanno possibilità di avere un accesso potranno tranquillamente continuare ad andare in caserma per formalizzare la denuncia mene gli anziani soli e che hanno difficoltà a muoversi potranno sempre chiamare il 112 che provvederà a inviare sul posto una pattuglia di Carabinieri per le procedure del caso.