Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Coronavirus, altri 12 morti e 135 nuovi contagi a Reggio Emilia

Il totale delle vittime tocca quota 164 dall'inizio dell'epidemia, mentre i nuovi casi portano il totale a 1.996 dall'inizio del contagio

REGGIO EMILIA – I nuovi decessi nella nostra provincia sono 12, il che porta il totale delle vittime a 164 dall’inizio dell’epidemia, mentre i nuovi casi sono 135 (ieri erano 173) per un computo complessivo di 1.996 dall’inizio del contagio.

Fra i nuovi contagiati ce ne sono 88 al domicilio e 47 ricoverati in ospedale di cui 2 in terapia intensiva. I decessi sono avvenuti nei Comuni di Reggio Emilia, Guastalla, Correggio, Cavriago, Montecchio, Luzzara, Casalgrande, Castelnovo Monti. Ad oggi l’età media dei deceduti è di 80 anni. Sono 100 i guariti.

Passando ai dati regionali sono 12.383 i casi di positività al Coronavirus, 795 in più di ieri (erano 772 il giorno precedente). Questa è una buona notizia perché oggi sono stati 52.991 i test refertati, 5.193 in più sempre rispetto a ieri e quindi questo significa che, nonostante un incremento dei tamponi, il numero di casi è rimasto praticamente uguale. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna.

Complessivamente, sono 5.358 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (301 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 316, 8 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.267 a 1.344: 77, quindi, quelli nuovi, di cui 44 uomini e 33 donne.

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.075 (115 in più rispetto a ieri), 833 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 192 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi (+38 rispetto a ieri).

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 22 residenti nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 12 in quella di Reggio Emilia, 12 in quella di Modena, 8 in quella di Bologna (di cui 1 nel territorio imolese), 8 in quella di Ferrara, 6 in quella di Ravenna, 1 in quella di Forlì-Cesena (1 nel territorio di Forlì), 6 in quella di Rimini.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.390 (114 in più rispetto a ieri), Parma 1.752 (62 in più), Reggio Emilia 1.996 (135 in più), Modena 1.922 (150 in più), Bologna 1.347 (+62più rispetto a ieri, e 239 Imola, 11 in più), Ferrara 281 (37 in più rispetto a ieri), Ravenna 521 (33 in più), Forlì-Cesena 621 (di cui 300 a Forlì, 22 in più rispetto a ieri, e 312 a Cesena, 10 in più), Rimini 1.323 (59 in più).