Coronavirus, altre 15 vittime e 173 nuovi casi nella nostra provincia

Il Reggiano è oggi il territorio con il maggior aumento di contagi giornalieri in Regione che porta il totale a 1.898, a poca distanza, oramai, da Piacenza che, con 2.276 casi è la più martoriata in Regione. I decessi di oggi portano invece il totale a 151 morti dall'inizio dell'epidemia

REGGIO EMILIA – Quindici decessi e 173 nuovi casi nella nostra provincia (ieri erano stati 112). Il Reggiano è oggi il territorio con il maggior aumento di contagi giornalieri in Regione che porta il totale a 1.898, a poca distanza, oramai, da Piacenza che, con 2.276 casi è la più martoriata in Regione. I decessi di oggi portano invece il totale a 151 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Le vittime hanno un’età fra i 68 e i 96 anni e sono di Reggio Emilia (4), Bagnolo in Piano, Casina, Novi di Modena, Rubiera (2), Correggio, Luzzara, Campegine, Sant’Ilario, Modena, Guastalla. Per quel che riguarda i contagiati, 3 sono in terapia intensiva e portano il totale a 67, 126 sono in isolamento domiciliare (1095 in totale), 49 sono ricoverati in terapia non intensiva (totale 727). I guariti sono 69.

Passando al dato complessivo regionale sono 11.588 i casi di positività al Coronavirus, 772 in più di ieri (erano 762 in più ieri). Sono 47.798 i test refertati, 5.403 in più sempre rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna.

Complessivamente, sono 5.057 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (377 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 308, 7 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.174 a 1.267: 93, quindi, quelli nuovi, di cui 59 uomini e 34 donne.

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 960 (168 in più rispetto a ieri), 806 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 154 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi (+30 rispetto a ieri).

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 25 residenti nella provincia di Piacenza, 13 in quella di Parma, 15 in quella di Reggio Emilia, 15 in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (di cui 2 nel territorio imolese), 2 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 3 in quella di Forlì-Cesena (2 nel territorio di Forlì), 5 in quella di Rimini.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.276 (63 in più rispetto a ieri), Parma 1.690 (79 in più), Reggio Emilia 1.898 (173 in più), Modena 1.772 (96 in più), Bologna 1.185 (+151 in più rispetto a ieri, e 228 Imola, 9 in più), Ferrara 244 (32 in più rispetto a ieri), Ravenna 488 (37 in più), Forlì-Cesena 580 (di cui 278 a Forlì, 37 in più rispetto a ieri, e 302 a Cesena, 30 in più), Rimini 1.264 (75 in più).