Confcommercio: “Anche agenti di commercio in misura 600 euro”

Cura Italia, Fnaarc: "Trattativa col governo: anche gli agenti di commercio rientrano tra i beneficiari"

REGGIO EMILIA – Anche gli agenti e rappresentanti di commercio rientrano tra le categorie di lavoratori autonomi che beneficiano del trasferimento una tantum che dovrebbe erogare 600 euro ad artigiani, commercianti e partite iva iscritte alla gestione Inps. Lo conferma il presidente di Fnaarc Reggio Emilia, Stefano Peterlini.

“Il decreto Salva Italia – spiega Stefano Peterlini – presentava delle incongruenze che dovevano essere superate. La sua formulazione, infatti, avrebbe comportato l’esclusione dei rappresentanti e gli agenti di commercio da questa misura di sostegno in quanto iscritti all’Inps come primo pilastro previdenziale e a Enasarco come secondo pilastro. Per questo motivo Fnaarc, la Federazione degli Agenti di Commercio di Confcommercio-Imprese per l’Italia, insieme alle altre associazioni di categoria si è subito attivata chiedendo al Governo di dare gli opportuni chiarimenti”.

“Chiarimenti – informa Stefano Peterlini – che sono arrivati e confermano l’applicazione di questa misura di sostegno anche a questa categoria di lavoratori autonomi”.