Vendita divisione Ambiente di Unieco, proroga dei termini

Il nuovo termine per le attività di “due diligence” è il 30 aprile, la deadline per la presentazione delle offerte vincolanti il 15 maggio 

REGGIO EMILIA –  Il  Commissario Liquidatore di Unieco, Baldini, conferma che sono in corso le attività di “due diligence” da parte dei soggetti che hanno manifestato interesse all’acquisizione della divisione Ambiente. La chiusura della Virtual Data Room (che raccoglie tutti i documenti utili per le verifiche da parte dei soggetti ammessi alla fase di due diligence, che porterà alla formulazione dell’offerta vincolante per l’acquisto) era originariamente fissata al 16 marzo  – 60 giorni dalla data di apertura – con l’impegno a presentare l’offerta vincolante entro il 31 marzo. La vdr  è stata aperta il 16 gennaio.

“In considerazione dell’interesse mostrato dai soggetti ammessi – scrivono dalla cooperativa – , valutata la complessità che caratterizza le attività di verifica e controllo sull’articolazione della Divisione Ambiente, il Commissario ha ritenuto opportuno concedere un “extra time” di 45 giorni, portando il termine finale per le attività di “due diligence” al 30 aprile 2020 e la deadline per la presentazione delle offerte vincolanti al 15 maggio”. 

Sarà comunque garantita la prosecuzione della gestione operativa e del piano investimenti, finalizzata alla continua generazione di valore per la Divisione Ambiente.