Laboratorio spaccio in camera bed and breakfast: arrestati

Due napoletani di 25 e 33 anni, domiciliati in un bed and breakfast a Reggio Emilia, sono stati arrestati: sequestrati 25 grammi di cocaina

REGGIO EMILIA – Due napoletani di 25 e 33 anni, domiciliati in un bed and breakfast a Reggio Emilia, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio dopo che i carabinieri hanno trovato, nella loro camera, un vero e proprio laboratorio dello spaccio. Martedì scorso, poco prima delle 13, i carabinieri reggiani, mentre stavano monitorando il B&B dove era stata segnalata la presenza dei due possibili pusher, hanno notato uno dei due occupanti all’esterno.

Hanno identificato il 25enne e lo hanno portato nella camera dove alloggiava insieme all’amico che era nel letto intento a dormire. Una volta dentro i carabinieri hanno visto sopra il tavolo la presenza di 12 dosi, già confezionate, che contenevano 25 grammi di cocaina. Sul tavolo è stato trovato un bilancino di precisione con tracce di cocaina a riprova di precedenti pesature, insieme a una busta con dentro residui di cocaina e 215 euro in contanti in banconote di vario taglio ritenute provento dello spaccio.

Lo stupefacente, insieme a tutto il restante materiale compresi i cellulari in disponibilità dei due ritenuti tramite con i clienti, è stato sequestrato, mentre i due giovani sono stati arrestati. Domani mattina compariranno davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a loro contestate.