La Grissin Bon perde a Pistoia: 86-79

Al “PalaCarrara” di Pistoia la Grissin Bon, complice un’abulica prestazione, viene inghiottita dalla Oriora. Fontecchio e Johnson-Odom non riescono ad alleviare il dolore

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Al “PalaCarrara” di Pistoia la Grissin Bon, complice un’abulica prestazione, viene inghiottita dalla Oriora. Fontecchio e Johnson-Odom non riescono ad alleviare il dolore.

Primo quarto
Ancor prima del fischio d’inizio, sguardo ai quintetti: la compagine reggiana si affida a Cherry, Fontecchio, Johnson-Odom, Owens, Upshaw, a difesa della città di Pistoia si presentano sul parquet Brandt, Dowdell, Johnson, Petteway, Salumu. La formazione autoctona, spinta dal proprio pubblico, prova ad imporsi sin dalle prime battute di gioco sul diretto rivale, dal canto suo la Grissin Bon, a fatica, contiene l’avanzata nemica. Il primo atto si chiude sul parziale di 22 a 20.

Secondo quarto
I bianco-rossi ritrovano la retta via grazie alle magie di Cherry, Fontecchio e Vojvoda. Si va a riposo con il tabellone che riporta 37 a 41.

Terzo quarto
Tutt’altra musica nel corso della ripresa. Petteway appare in serata di grazia tant’è vero che ogni pallone che tocca si trasforma in punto (63 a 52).

Quarto quarto
La compagine di casa allunga il passo nel segno delle triple firmate da Johnson, da evidenziare come gli uomini di coach Buscaglia fatichino a contenere l’avanzata nemica. Morale della favola la Grissin Bon si schianta contro il muro di Pistoia (86 a 79).

Il tabellino

ORIORA PISTOIA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA: 86 – 79

ORIORA PISTOIA: D’Ercole, Quarisa, Brandt 15, Della Rosa 3, Petteway 21, Landi 4, Salumu 10, Johnson 19, Wheatle 2, Dowdwll 12. Allenatore: Carrea.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Fontecchio 18, Soviero, Upshaw 9, Johnson-Odom 23, Porfilio, Cherry 11, Candi 3, Vojvoda 8, Poeta, Diouf, Pardon 7, Owens. Allenatore: Buscaglia.

Arbitri: Rossi, Bettini, Noce.

Parziali: 22 – 20; 15 – 21; 26 – 11; 23 – 27.

Note – Fischiato fallo tecnico alla panchina di Pistoia, a Johnson-Odom, a Johnson. Al 35’ Della Rosa lo si vede uscire dal rettangolo di gioco per falli.

Più informazioni su