Quantcast

Correggio, primo caso di contagio accertato nella nostra provincia

E' un 45enne dirigente della Garc di Carpi. Positivi anche un 25enne di Casalgrande dipendente di un'azienda di Maranello e un 61enne modenese che lavora all'hotel Europa a Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – Il primo caso di contagio accertato sul nostro territorio è a Correggio. A darne notizia è il sindaco Ilenia Malavasi che, in un video postato su Facebook, dice: “Emerge un caso anche nella nostra città, una persona legata professionalmente all’azienda di Carpi, che già nei giorni scorsi ha visto altri casi di contagio nel modenese. La persona è stato messa in isolamento e l’azienda sanitaria ha contattato tutte le persone con cui la persona è entrata in contatto per mettere in isolamento preventivo anche queste persone. La situazione è monitorata dalle autorità sanitarie”.

C’è da dire che questa persona, un 45enne correggese dirigente della Garc di Carpi, sapendo di essere entrato in contatto con un contagiato, si era già messo, circa da una settimana, in isolamento preventivo a casa sua. Ieri però il tampone ha dato esito positivo. Non ha sintomi particolarmente gravi e le sue condizioni sono buone. Avendo la possibilità di una camera e un bagno di utilizzo esclusivo, trascorrerà la quarantena a casa.

Ricordiamo che oltre a Correggio, il primo caso accertato sul nostro territorio, ci sono altri due reggiani sono stati contagiati in provincia di Modena. Si tratta di un 25enne che vive a Casalgrande, dipendente di un’azienda di Maranello, che è risultato positivo al primo tampone e alla ‘controanalisi’. L’uomo, pur essendo asintomatico, cioè senza particolari disturbi è ora in isolamento domiciliare.

C’è poi il caso di un 61enne modenese che lavora all’hotel Europa di Reggio Emilia (qui il gestore ha deciso di chiudere la struttura fino al 13 marzo, per precauzione, anche per fare alcuni lavori, ndr), ricoverato al Policlinico di Modena in terapia intensiva, in condizioni gravi. Inoltre c’è il caso accertato due giorni fa di un giovane calciatore nato a Reggio, ma che milita in una squadra toscana di Serie C che avrebbe contratto il Coronavirus in Piemonte durante una trasferta.