Coronavirus, sarà la nuova giunta a decidere se riaprire le scuole

L'assessore uscente Venturi: "Lunedì si potrebbe tranquillamente tornare a scuola"

REGGIO EMILIA – BOLOGNA : “Ci sono molti auspici in queste ore, affinché si cerchi di allentare la presa e tornare ad una situazione più normale. Ci rendiamo tutti conto che non siamo di fronte ad una situazione che al momento desti preoccupazione sul piano della qualità e della pesantezza della malattia. Sono il primo ad auspicare che questo allentamento delle condizioni possa essere preso per dare un segnale ai cittadini, alle famiglie e anche ai ragazzi che sono a casa da scuola”. Così l’assessore alla Sanità dell’Emilia-Romagna, Sergio Venturi, sulla possibile riapertura delle scuole da lunedì in regione.

Da domani Venturi cederà il testimone al nuovo assessore alla Sanità, Raffaele Donini, e sarà la nuova giunta a decidere sulla riapertura o meno degli istituti scolastici. Tuttavia, la situazione di “un ritorno alla normalità” generalizzato potrebbe favorire la riapertura.

“Non ho orientamenti – continua prudente l’assessore uscente dopo le parole di ieri su un’eventuale chiusura prolungata oltre questa settimana – e credo che la decisione della giunta sarà ponderata e non a pelle, a sensazione. Si ragionerà sulla base delle valutazioni fatte con i tecnici in maniera approfondita. Non serve la mia opinione da genitore”, sorride Venturi. Il quale completa: “Ieri ho spiegato che domenica scorsa si è assunta un’ordinanza un po’ a metà tra la protezione della salute e una precauzione generale. È del tutto evidente che queste due cose vanno ricommisurate, e sono assolutamente consapevole che domani la nuova giunta farà le sue considerazioni e valuterà la sua decisione insieme ai sindaci e alle province. Anch’io ho un figlio a casa, mi piacerebbe molto che da lunedì tornasse al liceo. Ce n’è bisogno. Sarà difficile che ci siano giornate di recupero – puntualizza ancora – e in ogni caso è bene che i ragazzi studino a scuola che non a casa”.

Non lo dico come assessore, ma come igienista e come medico. Non ha alcun senso sanificare le scuole, non ce n’è bisogno: non abbiamo avuto nessun caso di positività nelle scuole o negli asili dell’Emilia-Romagna, nessun studente e’ stato isolato”. Lo assicura l’assessore. “Ci sarà bisogno eventualmente dell’ordinaria sanificazione, quella di routine. Lunedì si potrebbe tranquillamente tornare a scuola senza rischi in questo senso”, rimarca Venturi.