Coronavirus, i casi in Emilia-Romagna salgono a 26

Sono 18 a Piacenza, quattro a Parma, tre a Modena e uno a Rimini

REGGIO EMILIA – Sale a 26 il conteggio delle persone positive al coronavirus in Emilia-Romagna. I tre nuovi casi emersi nelle ultime ore riguardano due cittadini di Modena, entrambi parenti della persona gia’ risultata positiva e riconducibili al focolaio lombardo, ricoverati al momento in terapia intensiva, mentre il terzo e’ un nuovo caso registrato a Piacenza ancora da definire sul piano epidemiologico.

In tutto, dunque, nella giornata di oggi sono stati riscontrati sette nuovi pazienti positivi al coronavirus a livello regionale. Dei quattro gia’ segnalati questa mattina, due casi sono nel parmense: uno, spiega la Regione, “ha trascorso periodi di permanenza a Codogno ed e’ in isolamento a domicilio”; l’altro, che aveva avuto contatti con la zona rossa del lodigiano, e’ ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Parma.

Degli altri due casi gia’ segnalati in mattinata, uno riguarda un’operatrice sanitaria dell’ospedale di Piacenza, a casa propria in isolamento, e uno e’ il riminese ricoverato in ospedale di ritorno da un viaggio all’estero. Nel complesso, dunque, in Emilia-Romagna ad oggi i casi di positivita’ sono 26: 18 a Piacenza, quattro a Parma, tre a Modena e uno a Rimini.

Si tratta comunque di un numero che al momento non e’ tale da “indurre allarmismi e conferma che le misure adottate dal nostro servizio sanitario e dalla Protezione civile si stanno rivelando efficaci- afferma l’assessore regionale Sergio Venturi- stiamo agendo con la massima tenacia e competenza e oggi, ancor piu’ di ieri, siamo in grado di trasmettere un messaggio di tranquillita’ sulla tenuta del nostro sistema nel fare fronte alla situazione”.