Sampdoria-Sassuolo: 0-0

La partita finisce a reti inviolate. Neroverdi in dieci uomini dal 25', palo di Boga al 53'. Il forcing finale dei blucerchiati non porta al gol del vantaggio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nemmeno con un uomo in più, nemmeno con il gran tifo del Ferraris: la Sampdoria non riesce a andare oltre lo 0-0 col Sassuolo mangiandosi così l’ottima occasione di agganciare i classifica proprio gli emiliano e allontanarsi dalla palude della zona B.

Poche occasioni e poche emozioni nel pomeriggio genovese, con gli uomini di Ranieri che lasciano in pace Consigli per tutto il primo tempo. La Samp si spaventa al 53′ e tenta finalmente la reazione con Gabbiadini, tiro respinto da Consigli, e con Quagliarella che calcia di poco fuori dallo specchio.

Ranieri manda in campo Caprari al posto di uno spento Ramirez, Consigli nega la soddisfazione a Linetty al 70′ e Regini prende il posto di Tonelli in campo per la prima volta da maggio, Veira per Bereszynki. Ma non c’è nulla da fare: Samp a quota 20 ma poteva andare decisamente meglio.

Il tabellino
Sampdoria-Sassuolo 0-0
SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (26′ s.t. Vieira), Tonelli (26′ s.t. Regini), Colley, Augello; Ramirez (15′ s.t. Caprari), Thorsby, Ekdal, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella.
All. Ranieri. A disp: Seculin, Falcone, Barreto, Murru, Bertolacci, Maroni, Jankto, Leris, Bonazzoli

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Locatelli, Obiang; Berardi (43′ s.t. Djuricic), Traorè (29′ p.t. Rogerio), Boga; Caputo (40′ s.t. Muldur).
All. De Zerbi. A disp: Pegolo, Turati, Marlon, Piccinini, Magnanelli, Bourabia, Defrel, Raspadori

Arbitro: Marco Piccinini della sezione di Forlì.
Ammoniti: 27’ p.t. Ekdal (Sam), 3’ s.t. Colley (Sam), 23’ s.t. Bereszynski (Sam). 32’ s.t. Gabbiadini (Sam), 48’ s.t. Rogerio (Sas).
Espulsi: 26′ p.t. Peluso (Sas).

Più informazioni su