S. Ilario, si ubriaca e prende a calci i carabinieri: arrestato

Un operaio 49enne albanese è finito in manette per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Un operaio 49enne albanese è stato arrestato per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale dopo che questa notte, completamente ubriaco, è andato in escandescenze al bar Canaan di S. Ilario. Domani mattina comparirà, per la convalida dell’arresto, davanti al tribunale di Reggio Emilia.

Una vicenda che si è sviluppata in due momenti. Il primo quando l’uomo in evidente stato d’ebbrezza, ha inveito contro un cliente e lo ha minacciato con la cintura dei pantaloni che si era sfilato. Poi quando una pattuglia della stazione di Sant’Ilario, poco dopo le 3.30, è intervenuta nel bar per cercare di portare alla calma l’uomo.

L’albanese, quando ha visto militari, ha aumentato la sua furia: dopo aver offeso i carabinieri rifiutandosi di esibire loro i documenti e declinare le generalità e dopo averli minacciati, li ha presi a calci. I carabinieri, con la forza, sono riusciti ad avere la meglio sul 49enne che è stato portato in caserma. I due militari colpiti violentemente dall’uomo sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale da cui sono stati dimessi con una prognosi di 10 giorni ciascuno.