Rissa a Carpi, denunciati tre giovani di Reggiolo

Uno di loro è responsabile dell'accoltellamento di un sedicenne carpigiano

REGGIOLO (Reggio Emilia) – Tre giovani maggiorenni di Reggiolo sono stati denunciati in seguito a una rissa fra ragazzi, alcuni dei quali minorenni, avvenuta il 23 dicembre scorso, a Carpi, fra una compagnia di Reggiolo e una di Carpi. I giovani si erano dati appuntamento su Instagram per il regolamento di conti che è avvenuto in centro, verso le 18, in via San Francesco.

Sul posto erano arrivati le forze dell’ordine, ma le violenze erano proseguite nella zona del cimitero, in un parco, dove un sedicenne carpigiano era finito a terra ferito da una coltellata. Il ragazzo è stato portato all’ospedale: se la caverà con una trentina di 30 giorni.

Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, la polizia è risalita a nove giovani che sono stati indagati per rissa: sei di Carpi, tra cui 4 minorenni e 3 maggiorenni di Reggiolo. Uno dei reggiani è ritenuto responsabile dell’accoltellamento. L’arma utilizzata è stata sequestrata dopo una perquisizione domicililare.

Quest’ultimo, oltre che per il reato di rissa, dovrà rispondere anche di lesioni personali e porto ingiustificato di armi.