Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Regionali Calabria, trionfo della Santelli: “Ora al lavoro per una Regione diversa”

Affluenza al 44,32%, stabile: minima la differenza rispetto alla precedente consultazione

REGGIO EMILIA – In Calabria non c’è storia tra Jole Santelli del centrodestra e Pippo Callipo del centrosinistra. Partita ampiamente chiusa a favore della candidata di Forza Italia per il centrodestra che secondo l’ultima proiezione trionfa con il 50,9% e diventa la prima governatrice donna della regione. Pippo Callipo per il centrosinistra si ferma al 31,3%, Carlo Tansi (lista civica) registra il 10,6% e precede Francesco Aiello (M5S) al 7,2%.

L’affluenza per le elezioni regionali in Calabria, alle ore 23, è stata del 44,32%: il dato è praticamente stabile rispetto al 44,16% della precedente consultazione di riferimento. Lo rileva il Viminale.

“Da domani cominciamo a lavorare partendo dai dai mille problemi ma anche dalle mille opportunità che la Calabria offre. Lavoreremo tutti insieme per raccontare una regione diversa, è questo il primo obiettivo”, ha detto Jole Santelli intervistata a Porta a porta.

“Abbiamo visto le proiezioni e abbiamo visto che la signora Santelli praticamente è in testa abbondantemente, quindi sarà il nuovo presidente della Regione Calabria – ha detto il candidato civico sostenuto dal Pd per la presidenza della Regione Calabria Pippo Callipo, in una conferenza stampa nel suo comitato elettorale -. Auguri e buon lavoro. noi abbiamo fatto tanto. Sono sceso in campo insieme agli amici del Pd, abbiamo lavorato molto, però i calabresi hanno scelto la coalizione di centrodestra, hanno scelto il partito dei conservatori, non hanno creduto e non hanno voluto una rivoluzione e un cambiamento che avevo promesso di fare. Siccome siamo una terra democratica noi accettiamo questa decisione e faremo la nostra opposizione”.